UNA LETTERA A REGOLA D'ARTE

Lettera a un amico

Caro Marco,

ti racconto con piacere il nostro nuovo progetto: si tratta di un progetto a cui teniamo molto e che crediamo possa avere un grande futuro.

Il progetto si chiama “A Regola d’Arte” e si occupa dei giovani delle periferie italiane.

Come sai, nelle periferie c’è molta energia ma, al contempo, non è sempre facile trovare la strada giusta per emergere e diventare cittadini, attori a pieno titolo della vita sociale di un Paese. Abbiamo quindi deciso di intervenire puntando su due elementi: Sport e Cultura, in particolare rugby e musica.

Musica e rugby favoriscono l’integrazione tra culture, etnie, ceti sociali e persino generazioni diverse e fanno del lavoro di gruppo l’elemento centrale del loro insegnamento. In secondo luogo, musica e rugby esercitano sui giovani un forte potere di attrazione ma, al contempo, sanno trasmettere l’importanza dell’impegno e della fatica necessari a raggiungere qualsiasi risultato.

Noi pensiamo che l’unione tra i due in un unico contesto moltiplicherà l’efficacia dell’intervento formativo. La prima conferma l’abbiamo avuta a luglio, quando abbiamo portato A Regola d’Arte nel Campus estivo che si è tenuto al Barrio’s, centro di aggregazione giovanile in zona Barona a Milano. I bambini che hanno partecipato si sono confrontati con qualcosa di nuovo che ha saputo farli divertire e, al tempo stesso, gli ha trasmesso valori e regole (da ciò il nome del progetto).

Per l’occasione, abbiamo avuto il piacere di avere con noi, come partner dell’operazione, l’ASRugby Milano e il Sistema delle Orchestre e dei Cori Giovanili, due realtà note con le quali collaboriamo già da diverso tempo. I risultati sono andati al di là delle nostre aspettative, come ci è stato confermato dagli educatori di musica e rugby, dai bambini e dai loro genitori che già ci chiedono di replicare l’esperienza la prossima estate.

Come sempre, saranno in tanti a darci una mano: dalla nostra televisione, una volta di più al servizio di una causa sociale, alla radio.

E’ chiaro che per ottenere un buon risultato dobbiamo raggiungere un numero elevato di persone, per invitarle a conoscere il progetto e, se lo desiderano, a fare una donazione con carta di credito o bonifico. Spero di essere riuscito a incuriosirti e a spiegarti cosa vuol dire fare un progetto… A Regola d’Arte!

Un caro saluto

Nicola

La risposta dell’amico: " Grande progetto, grande supporto! Buon lavoro e sempre al vostro fianco. Marco"

{An error occurred, please use this code as reference: QltTygG4}