La disabilità nel Villaggio Enzo B

Associazione ENZO B Impresa Sociale ONLUS

Sintesi del progetto

Il progetto consiste nello sviluppo e articolazione delle potenzialità di accoglienza, integrazione e riabilitazione già offerte dal “Villaggio ENZO B” a bambini tra gli 8 e i 15 anni con disabilità sia fisico-motoria che intellettiva e a le loro famiglie provenienti, in modo prevalente, dal territorio torinese e dalla Regione Piemonte.

Saranno realizzati:

• tre alloggi destinati all’accoglienza di famiglie con bambini disabili
• un centro per il benessere psicofisico e le attività motorie del bambini disabili e delle loro famiglie
• un giardino/orto sensoriale e produttivo completamente accessibile a bambini con disabilità motoria
• una mongolfiera attrezzata per offrire l’esperienza del volo libero anche ai bambini in carrozzina

Tali interventi saranno collegati alle altre attività del Villaggio sopra indicate e offriranno anche occasioni di integrazione tra persone portatrici di handicap e bambini normodotati.

Risultati attesi del progetto

La concreta realizzazione degli interventi sopra indicati consentiranno di conseguire i seguenti obiettivi e risultati.

Centro Benessere e giardino/orto. A oggi dei circa 250 disabili che frequentano il Centro (ippoterapia e comunità) oltre 150 sono di età compresa tra i 5 e i 15 anni. Il progetto estende l'offerta riabilitativa sia ai bambini che già frequentano il Villaggio, sia altri bambini per i quali sono giunte richieste d’intervento da ASL e Comuni ma che, per la tipologia di disabilità non trovano risposta nell’ippoterapia. Il Centro Benessere è progettato proprio per includere maggiormente i più piccoli e i più gravi (soprattutto dal punto di vista fisico) e con una speciale attenzione alle attività che possono essere svolte insieme agli adulti (genitori, nonni, fratelli, etc..). L'obiettivo è quello di dare risposta una volta a regime a circa altri 100/150 bambini disabili e alle loro famiglie.

Alloggi. Tre nuclei famigliari con bambini disabili saranno ospitati nel Villaggio.

Mongolfiera. L’attività di volo sarà stabilmente offerta a bambini disabili residenti nella Regione Piemonte con una previsione di 250/350 voli all’anno.