LA GUERRA SIRIANA COMPIE 10 ANNI

L'attività di Medici Senza Frontiere per aiutare la popolazione non si può fermare

Il 15 Marzo 2021 saranno trascorsi 10 anni dallo scoppio del conflitto civile siriano.
In occasione di questa ricorrenza Mediafriends è al fianco di Medici Senza Frontiere (MSF), che dallo scoppio del conflitto non ha mai smesso di operare per dare aiuto alla popolazione, direttamente, con supporto agli ospedali e assistenza nei campi profughi, e da remoto, con donazioni di farmaci e consulenze ai medici siriani.

Oggi circa 13 milioni di persone hanno bisogno di assistenza umanitaria. Edifici e infrastrutture civili, compresi gli ospedali, sono stati attaccati ancora nel 2020. Migliaia di persone sono state uccise o ferite e centinaia di migliaia costrette a lasciare le loro case, facendo conquistare alla Siria il triste primato di paese con la più grande popolazione di sfollati interni al mondo, oltre 6 milioni.
Nel nord della Siria, sono molti i campi profughi sovraffollati, esposti a intemperie e senza un accesso adeguato alle cure mediche. Gli sfollati vivono in ripari collettivi, in condizioni di sovraffollamento e insicurezza, condividendo bagni e attrezzature per cucinare. E in piena pandemia mantenere il distanziamento fisico è praticamente impossibile. 

Ad oggi Medici Senza Frontiere continua a denunciare preoccupanti condizioni della popolazione siriana e chiede di aumentare la fornitura di aiuti umanitari, drammaticamente necessari per la sopravvivenza di milioni di persone.
Ogni piccolo contributo è fondamentale per poter continuare a garantire presenza e interventi in tempo reale sul campo. 

È possibile effettuare la propria donazione da questo link